L’UOMO IDEALE

Non c’è volta che incontro una conoscente o un’amica senza sentire lamenti nei riguardi del coniuge, del compagno o del fidanzato. Da questo discorso escludo, ovviamente, le donne che subiscono violenze morali e fisiche. Una cosa è certa: esse difficilmente si lamentano. Hanno paura.
In genere, i motivi di scontento sono: la scarsa disponibilità a condividere molti momenti importanti da parte dei maschietti, la loro mancanza di collaborazione per quanto concerne la conduzione della casa e l’educazione dei figli, la poca tenerezza, la pretesa  di essere sempre in primo piano appiattendo la donna che hanno a fianco, comportamenti che a volte sconfinano nella scortesia ecc… ecc.
Sono donna e riconosco che spesso siamo noi, con le nostre richieste, le nostre lagne e le nostre insistenze ad alienarci l’attenzione dei compagni di vita.
Mi chiedo, se in giro c’è tutto questo scontento, da cosa dipende?
Gli uomini sono tutti disgraziati? Siamo noi a essere incontentabili? O, semplicemente, non abbiamo incontrato la nostra mezza mela?
Credo che il genere femminile sia affetto, a vita, dalla sindrome del Principe Azzurro. Questo è un gran guaio.
E come dovrebbe essere questo benedetto Principe?
Bello? Non è vitale, l’importante è che ci piaccia.
Intelligente? Certo che sì, ma la sua intelligenza deve far sentire intelligenti anche noi.
Cortese? Di più! Deve essere anche Cavalier servente, lasciarci il passo, portarci le borse della spesa, raccogliere ciò che ci cade, non deve sedersi a tavola finché non siamo pronte anche noi, deve trovare favolose le nostre stranezze e, senza esagerare, non deve lesinare in complimenti… e… e…
Troppe pretese? Affatto
Che dobbiamo fare per far stare buoni e tranquilli  i nostri Principi mancati? Se siamo veramente donne, dovremmo farli sentire intelligenti, interessanti, piacenti… insomma… UNICI. Inoltre, non dovremmo astenerci dal confortarli, sostenerli, incoraggiarli e soprattutto… amarli
Considerando che i lamenti sono più dannosi che utili e che le pretese sono condannate a restare tali, penso che ci sia una cosa che ogni donna dovrebbe desiderare ma che, purtroppo, raramente riesce a ottenere: incontrare un uomo che con la sua sola presenza le faccia cantare il cuore, quello che quando l’abbraccia la fa sentire al sicuro e le fa desiderare che il tempo si fermi, quello che non ha bisogno di tante parole perché pensa e sente come lei, e basta uno sguardo scambiato per un’intima intesa.
Perse dietro a scontento, recriminazioni e pretese, a volte dimentichiamo che una volta eravamo cotte e stracotte degli uomini che abbiamo a fianco. Il tempo appanna, unito a delusioni e monotonia, i ricordi; basterebbe tornare indietro con la mente, rivivere quei momenti e ricostruire i sogni che abbiamo cestinato.
Tornerebbe anche utile pensare che i nostri uomini, Principi ormai di un azzurro scolorito, potrebbero avere ancora un’armatura lucente… per insospettabili signore.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Uncategorized

3 risposte a “L’UOMO IDEALE

  1. Diana Sganappa

    L’uomo ideale è nell’idea, conosciuto uno… conosciuti tutti. O no?

  2. tudisco Maria

    Le tue sono parole di una persona saggia…..e purtroppo di saggezza in giro ce n’è ben poca….e comunque sia questi uomini a volte nonostante le varie attenzioni lasciano a desiderare…..sono gli eterni bambini…..notte Diana!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...